Gli smartphone per chi ama fotografare


È vero che l’utilizzo originario dei telefoni cellulari dovrebbe essere quello di comunicare con altre persone, ma oggi siamo in possesso di veri e propri computer e si dà maggiore importanza ad altri dettagli, come la qualità delle foto. Ormai si fotografa di tutto e di più, a volte in maniera anche esagerata: tra selfie e cibi immortalati, l’era della fotografia passa proprio dallo smartphone.

Ecco allora che i migliori brand in fatto di telefonia apportano migliorie alle fotocamere dei loro prodotti, rendendo unica l’esperienza della fotografia, neanche fossimo tutti fotografi professionisti.

A farla da padrone da sempre, in merito a foto e video, è stata Apple con i suoi iPhone. Gli ultimi modelli (7 e 7 Plus) hanno entrambi una fotocamera anteriore da 7MP con stabilizzatore di immagine digitale e delle memorie che vanno dai 32 ai 256GB, proprio per l’alta qualità di immagine. Ciò che differenzia i due modelli è che, nel 7, vi è una sola fotocamera da 12MP con stabilizzatore ottico, apertura focale 1.8 (quindi molto luminoso) e un obiettivo a sei elementi; nel 7 Plus, invece, ha anche una lente grandangolare da 28mm e un teleobiettivo. Entrambi sono, infine, dotati di zoom ottico 2x.


Un brand che si sta facendo sempre più strada e non ha davvero nulla da invidiare agli altri è Huawei, che con il suo P9 Plus ha decisamente sbalordito tutti. Una fotocamera frontale da 8MP e messa a fuoco automatica è solo l’inizio; perché infatti il telefono è dotato di una doppia fotocamera da 12MP, con lenti realizzate in collaborazione con niente poco di meno che Leica e doppio flash LED. Il risultato finale è a dir poco sorprendente.

Non deludono anche i colossi Samsung, S7 e S7 Edge: l’apertura focale della fotocamera interna da 5MP è di 1.7, il che rende le foto sempre molto nitide e luminose anche in condizioni di scarsa luminosità. La fotocamera principale è di 12MP con stabilizzatore ottico e sensore Dual Pixel che permette una messa a fuoco molto rapida.

Infine, a fare concorrenza a questi colleghi è il modello LG G5, che possiede ben due sensori di immagine, uno da 16MP e uno da 18MP, più uno anteriore da 8MP. L’apertura focale è 1.8 e questo consente di scattare delle foto molto luminose e non manca la messa a fuoco automatica.

Insomma, per immortalare tutti i vostri momenti, che sia una serata all’Os Club a Roma o una tranquilla cenetta con gli amici, c’è davvero l’imbarazzo della scelta e il rischio di cadere nel banale è praticamente nullo.