Numeri verdi


I numeri verdi nascono e vengono usati per la maggiore nel contesto socio-umanitari; di grande rilevanza e famose sono alcune numerazioni dedicate all’assistenza di donne e minori vittime di abusi e violenze; ovvero numeri verdi legati ad associazioni socio umanitarie che si occupano di sostenere quelle persone che hanno vissuto episodi di violenza, come ad esempio la Bon’t Worry, una onlus fondata da Bo Guerreschi, una donna che ha un vissuto personale di disagio e di dolore causati dalla violenza psicologica e fisica a opera dell’ex marito; questa donna coraggiosa dopo aver risolto il dramma della propria vita ha sentito il bisogno di dare aiuto alle altre donne nella sua situazione, basandosi sulle sue passate tragedie e anche sulla sua esperienza e conoscenza come economista internazionale. Bo Guerreschi nel corso di un’intervista ha dichiarato: «La cosa che rende davvero difficile salvare quante vivono questo incubo è la mancanza di immediatezza nell’aiuto, le lentezze burocratiche e la difficoltà di essere prese subito e completamente in carico, nella piena sicurezza dell’anonimato».


La Bon’t Worry è un’associazione molto attiva che assiste e offre rifugio alle vittime di violenza attraverso l’opera di un team formato da medici, avvocati e psicologi; ma quello che contraddistingue questa associazione è la geniale idea del lancio di una nuova e innovativa linea di numeri verdi dedicata anche a chi non è vittima di violenze ma è un potenziale soggetto violento e violentatore, cioè chi potrebbe far del male, ovvero a tutti quei soggetti preda di disturbi della personalità o particolarmente violenti. Il numero verde dedicato a questo servizio è un importante aiuto psicologico per tutti quegli uomini che sono coscienti del loro problema e sono bisognosi di supporto medico per ristabilire il loro equilibrio, quando è ancora possibile. Un modo diverso di per fermare le violenze che a migliaia nel mondo avvengono ogni giorno, soprattutto tra le mura domestiche.

Tutti gli operatori dell’associazione sono volontari e dedicano molte ore al supporto delle vittime offrendo loro un intero percorso di riabilitazione fisica e psicologica e di liberazione dalle violenze e dagli abusi; l’iter inizia con la denuncia e va fino alla sentenza, oltre a interventi di primo soccorso fino alle visite mediche di controllo. La onlus di Bo Guerreschi è stata fondata dalla stessa nel 2015, e a oggi segue e aiuta un centinaio di vittime tra donne e bambini, con una catena solidale formata da case protette e diffide attive. Il numero verde dedicato a questa meravigliosa realtà è 800.10.14.14, disponibile 24 ore su 24, la onlus manda avanti la sua opera di aiuto alle donne con donazioni private e da parte di aziende. Ancora una grande testimonianza sui numeri verdi che partecipano attivamente a iniziative di grande importanza; un numero verde può salvare una vita, un numero verde può dare speranza, un numero verde che corre in soccorso per la libertà dalle violenze e dalla morte.