Come utilizzare il toner Brother


I toner

I toner sono strumenti da utilizzare nelle stampanti e nelle fotocopiatrici e fax, per stampare o fotocopiare documenti e inviare fax. Sono dispositivi costituiti da polvere composta essenzialmente di resina sintetica, pigmenti colorati, ossido metallico magnetizzabile, piccole quantità di agenti distaccanti, come cera e silicone. La dimensione delle particelle di toner è tra 5 e 30 micrometri. Questa proprietà è necessaria per fare si che il toner possa diffondersi uniformemente senza dovere essere prima agitato.

Per dare una stampa perfetta il toner deve avere proprietà particolari. Una piccola dimensione delle particelle garantisce una buona copertura dell’inchiostro e una miscelazione dei colori, uno strato sottile, una sfumatura di colore precisa e una copertura senza segni. L’adesione ottimale alla carta è altrettanto importante.

Infine, la carta viene riscaldata a 200 ° C da un terzo rullo che scioglie il toner e lo fissa in modo permanente sulla carta. Per le stampanti laser a colori è la stessa cosa ma il processo viene ripetuto indipendentemente per ognuno dei tre colori ciano, magenta e giallo. Ciò richiede più tempo rispetto alle stampanti in bianco e nero.

Tuttavia, la stampante laser è molto più veloce della stampante a getto d’inchiostro: qui l’immagine viene disegnata da un raggio laser e non da una testina di stampa che si muove meccanicamente sull’intera superficie da stampare. Il toner si utilizza nelle stampanti laser. Vi sono molti marchi di toner, tanti quanti sono quelli delle stampanti, ricordiamo ad esempio il toner Brother, il toner Toshiba, Samsung, Hp, solo per citarne alcuni.


Le stampanti laser

La stampante laser utilizza il principio fisico di base dell’elettricità statica per imprimere un inchiostro in polvere (ovvero il toner) solo in certe aree del foglio di carta. Tutto accade con una successione di cilindri metallici che trasmettono il toner al foglio di carta. La stampante inizia caricando completamente il primo rullo con cariche elettriche. Il laser quindi scrive in negativo su questo rullo con l’effetto di rimuovere le cariche negative dal rullo.

Il toner viene quindi caricato negativamente e viene applicato con un secondo rullo sul primo rullo. A causa delle cariche negative sul toner e sul primo rullo, il toner si attacca solo dove non viene respinto, ovvero dove il laser ha colpito il rullo. Il primo rullo diventa quindi un’immagine speculare del foglio finale, dove si imprime il testo o l’immagine.

Marchio Brother

Il toner Brother appartiene a uno dei maggiori marchi di produttori di stampanti e consumabili da ufficio. Il marchio Brother è un marchio di un’azienda giapponese, la Brother Industries Ltd. che produce dispositivi elettronici come macchine utensili, etichettatrici, macchine da scrivere, fax, stampanti ecc.

L’azienda venne fondata in Giappone, a Nagoya, nel lontano 1908 e in origine realizzava solo le macchine per cucire. Nel 1954 aprì la prima filiale negli Stati Uniti d’America, col nome di Brother International Corporation e nel 1962 acquisì l’attuale nome. Oggi è un’azienda internazionale che produce migliaia di strumenti e macchinari aziendali e anche per uso domestico nel mondo.

I toner originali

Il toner Brother è quindi il toner originale prodotto dal marchio Brother per essere utilizzato su stampanti e fotocopiatrici di questo medesimo marchio. In questo modo si ha la garanzia di avere una ottima qualità nella stampa di testo e nella resa cromatica dei colori per le immagini. Infatti ogni toner Brother originale è realizzato specificatamente per un determinato modello di stampante Brother, assicurando quindi una perfetta stampa, e inoltre il toner originale è creato con specifiche tecniche appositamente ideate per un dato modello di stampante Brother. Quindi utilizzare un toner originale permette di avere un prodotto di qualità, perfettamente compatibile e adatto alla propria stampante, e ottenere una perfetta resa nella stampa finale.